IMPIANTI ELETTRICI CIVILI, INDUSTRIALI E COMMERCIALI

Impianti elettrici civili, industriali e commerciali: progettazione, installazione, manutenzione, riparazione e bonifica. Dal 1975 in Ancona e provincia a Chiaravalle.

La ditta Pocognoli Americo è specializzata nella realizzazione di impianti elettrici civili, commerciali ed industriali. Grazie alla nostra esperienza siamo in grado di offrire ai nostri clienti molteplici soluzioni, utilizzando le migliori marche presenti sul mercato, sempre nel rispetto delle normative di legge. Da sempre valutiamo con attenzione ogni singola richiesta dei nostri clienti, garantendo soluzioni mirate e personalizzate. La vostra soddisfazione è la nostra priorità.

 

Da più di 30 anni siamo un punto di riferimento a Chiaravalle e in tutta la provincia di Ancona nella progettazione, installazione, riparazione e manutenzione di impianti elettrici civili, industriali e commerciali. Scegliamo da sempre la miglior qualità disponibile sul mercato, per questo utilizziamo i migliori marchi del settore quali BTicino, ecc.

In questi anni abbiamo realizzato moltissimi impianti elettrici per aziende e privati in Ancona, Chiaravalle, Jesi, Monsano, Montemarciano, Senigallia, Falconara, Osimo e in tutta la provincia.

 

Cosa s'intende per impianto elettrico.

Per impianto elettrico si intende una serie di apparecchiature elettriche, fisiche e meccaniche atte alla trasmissione ed all’utilizzo di energia elettrica.
Gli impianti elettrici possono essere di tre tipologie: BT (bassa tensione), MT (media tensione) ed AT (alta tensione).

Bassa Tensione: 50V                  1000V corrente alternata
120V               1500V corrente continua

Media Tensione: 1000V             30000V corrente alternata
1500V             30000V corrente continua

Alta Tensione: >30000V sia in corrente alternata che in corrente continua

 

Impianti elettrici sotto ai 50Vac e 120Vdc vengono chiamati a bassissima tensione e si distinguono in SELV, PELV e FELV, a seconda del loro collegamento.
Gli impianti elettrici di bassa tensione per l’alimentazione delle abitazioni comuni sono normalmente dimensionati, salvo diverse esigenze, per una potenza massima 3 kW.

 

Problematiche e principali protezioni.

Le principali condizioni che possono provocare guasti o malfunzionamenti all’interno di un impianto elettrico sono:

  • Cortocircuito.

    Condizione che si verifica in un circuito elettrico quando la resistenza dei conduttori interessati dal fenomeno assume valori molto più piccoli del normale. Ciò comporta correnti molto maggiori nei tratti interessati dal fenomeno ed un conseguente surriscaldamento, che rischia di compromettere l’isolamento dei materiali o addirittura di fondere i conduttori.

  • Dispersione Elettrica.

    Condizione che si verifica quando delle correnti si propagano attraverso l’isolamento dei conduttori. Il rischio più grande è il seguente: nel caso una persona si trovi involontariamente a toccare l’involucro esterno del dispositivo in dispersione, il circuito elettrico si richiudere verso terra attraverso il suo corpo. Tale situazione può essere fatale.

  • Sovraccarico.

    Si verifica quando si superano le condizioni di carico previste dal funzionamento corretto di un tale dispositivo. Consiste in pratica in un consumo elevato di uno o più dispositivi collegati alla rete elettrica, consumo non previsto dal dimensionamento dell’impianto. Un sovraccarico può portare ad un surriscaldamento dei conduttori o di altri componenti, con ciò che ne consegue.

  • Sovratensione.

    Una tensione che supera il valore di picco della massima tensione prevista nell’impianto nelle condizioni ordinarie di funzionamento. Rappresentano la principale causa di guasto elettrico e possono essere causate da fulminazioni (dirette od indirette) o da manovre elettriche sulla rete di distribuzione.


Per evitare che questi fenomeni danneggino cose e/o persone, devono essere installati appositi apparecchi di protezione. I principali sono:

  • Interruttore magnetotermico.
    Dispositivo di sicurezza in grado di interrompere il flusso di corrente elettrica in caso di sovracorrente, dovuta ad un cortocircuito o ad un sovraccarico.

  • Salvamotore.
    Dispositivo di sicurezza in grado di individuare le condizioni di sovraccarico, anomalia e cortocircuito di un motore elettrico e d'interromperne automaticamente l'alimentazione.

  • Interruttore differenziale.
    Dispositivo di sicurezza in grado di interrompere automaticamente il flusso di corrente elettrica in caso di differenza di potenziale tra corrente di uscita e di ritorno. Controlla e protegge dalle correnti di dispersione. Viene comunemente denominato “salvavita”.

  • Fusibile.
    Dispositivo di sicurezza in grado di interrompere il flusso di corrente elettrica in caso di sovracorrente, dovuta ad un cortocircuito o ad un sovraccarico. Una volta intervenuto a protezione del circuito, occorre sostituirlo.

  • Scaricatore di sovratensione.
    Dispositivo di sicurezza che protegge l’impianto dalle sovratensioni. Evitano danneggiamenti a cose e persone scaricando a terra la tensione in eccedenza, riportandola entro i limiti previsti dalle normative.

 

La ditta Pocognoli Americo rappresenta la soluzione ideale per l'installazione di impianti fotovoltaici chiavi in mano, pannelli solari ed energie rinnovabili in Ancona e provincia e nelle provincie di Pesaro Urbino, Macerata, Fermo, Ascoli Piceno nella regione Marche. Di seguito un elenco di alcune città dove operiamo: Ancona, Ascoli Piceno, Belforte del Chienti, Camerino, Castelfidardo, Civitanova Marche, Chiaravalle, Corinaldo, Corridonia, Cupramarittima, Falconara Marittima, Fabriano, Fano, Fermo, Gabicce Mare, Gradara, Grottammare, Jesi, Macerata, Marotta, Montegranaro , Montecarotto, Morro d'Alba, Monte San Vito, Monsano, Numana, Osimo, Pesaro, Porto d'Ascoli, Porto Potenza Picena, Porto Recanati, Porto San Giorgio, Porto Sant'Elpidio, Portonovo, Recanati, San Benedetto del Tronto, Sant'Elpidio a Mare, Senigallia, Serra San Quirico, Sirolo e la Riviera del Conero, Tolentino, Urbino.